Attività fisica per bambini

Attività fisica per bambini

Svolgere attività fisica fin da bambini comporta una serie di benefici che spesso trascuriamo e che non necessariamente sono relegati alla crescita muscolo-scheletrica, ma che sconfinano anche nel benessere della psiche che si ripercuoterà anche in età adulta. Giocare insieme spinge all’apprendimento dei concetti base legati alla lealtà e all’amicizia, così come aiuta a metabolizzare le sconfitte e apprendere le dinamiche di gruppo.

Secondo una ricerca, svolgere attività fisica nei primi anni di vita può ridurre il rischio del manifestarsi del sovrappeso a partire dai 7-8 anni, ovvero nel periodo in cui l’adipe inizia a manifestarsi più o meno consistentemente (fonte). Un altro studio svolto presso l’Università dell’Illinois ha invece appurato che i ragazzi con età compresa tra i nove e i dieci anni che svolgono attività fisica costante, manifestano migliori risultati scolastici soprattutto nelle materie di carattere matematico; la ricerca suggerisce, ma non dimostra, che l’idoneità cardio-respiratoria contribuisce all’assottigliamento della materia grigia, un normale processo di sviluppo del cervello dei bambini (fonte).

L’attività fisica per i bambini può essere svolta anche nei primi mesi di vita, quando il neonato non riesce ancora a reggersi in piedi; in questi primi mesi sarà cura del genitore far svolgere al bimbo qualche movimento, ad esempio tenendolo in braccio e facendogli muovere braccia e gambe sorreggendogli saldamente il capo, per poi stimolare il movimento lasciandolo libero di muoversi su un tappetino morbido quando sarà abbastanza grande da poter gattonare o muoversi liberamente (Leggi “Quando i bambini iniziano a camminare“)?

Idee di attività fisiche per far muovere il bambino

A seconda dell’età del bambino possiamo organizzare in casa giochi che invoglino il piccolo a muoversi: creare un percorso adoperando i giocattoli come ostacoli o per delinearlo; far camminare il piccolo chiedendogli di tenere un piedino sopra l’altro; utilizzare il nastro adesivo per creare un super labirinto magari con qualche piccolo intralcio da schivare (un peluche, una bambola o un qualunque altro giocattolo); giocare al gioco dello specchio nel quale vi porrete di fronte al bambino e gli chiederete di ripetere i gesti compiuti, avendo accortezza a compiere movimenti che stimolino il piccolo ad allungare le braccia e le gambette; correre sul posto facendo a gara a chi si ferma prima per la stanchezza. Anche un semplice player MP3 o uno smartphone possono essere utili per improvvisare una disco dance nella quale genitori e bambini possono divertirsi a ballare insieme allegramente.

Così come consigliato da diversi esperti, la maggior parte dell’attività fisica dei bambini dovrebbe essere di tipo aerobico (correre, camminare velocemente, andare in bicicletta ad esempio), seguita da attività di rafforzamento muscolare, come arrampicarsi o fare flessioni, ed attività dedite al rafforzamento delle ossa, come saltare ad esempio, l’impatto sul terreno, infatti, favorisce l’assorbimento del calcio, vitamina D e finanche fosforo.

Se vuoi far praticare ai tuoi bambini attività fisica, avrai la necessità di fargli indossare un paio di scarpe adatte. Sul nostro store puoi scegliere tra le calzature sportive dei migliori brand, scopri subito tutte le nostre novità.

Come invogliare i bambini a fare attività fisica

Per i più piccoli (2,3,4 anni) praticare attività sportiva è un momento di divertimento e gioco, sarà quindi molto semplice invogliarli a muoversi praticando uno sport. Per stimolare i bambini più grandi a compiere attività fisica, quando spesso sono distratti dalle console da gaming e dai social, è fondamentale innanzitutto il buon esempio da parte dei genitori… I ragazzini sono spesso portati a imitare il comportamento dei genitori in pieno spirito di emulazione, ecco perché dare il buon esempio con uno stile di vita sano quotidiano è fondamentale; è pertanto necessario dimostrarsi sempre dinamici, pronti a sposare qualunque attività fisica da svolgere insieme, così da abituarli a un vero e proprio stile di vita che li accompagnerà lungo la crescita e anche da adulti. Lasciare che i bambini scelgano l’attività sportiva più affine loro, non forzare mai spingendoli verso qualcosa che svolgono con poca voglia, l’attività motoria deve essere sempre svolta con piacere e mai con troppo spirito di competizione. La sfida con mamma o con papà è sempre un ottimo metodo per invogliare i ragazzi a fare sport, avere la meglio sui genitori sarà un forte sprono, provate a organizzare dei veri mini tornei settimanali nei quali sfiderete i ragazzi. Anche l’abbigliamento e gli accessori giusti possono essere uno stimolo per cimentarsi in qualunque attività motoria; sfoggiare scarpe, t-shirt, tutte (dai un’occhiata a una delle nostre proposte nella foto più in basso) o canotte griffate dal campione di turno o del brand di moda più in voga, può essere la chiave giusta per invogliare i ragazzi.

Attività fisica per bambini
Una delle proposte di tuta con felpa e pantalone della collezione Primavera/Estate 2021 del brand Paciotti che puoi acquistate sul nostro store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo carrello

Carrello vuoto

0