Scegliere i giocattoli per i bambini

Scegliere i giocattoli per i bambini

Potrebbe sembrare una scelta semplice, eppure comprare i giocattoli giusti per bambini non è affatto scontato. Il giocattolo, infatti, non deve essere semplicemente considerato un passatempo magari per tenere impegnato il piccolo, bensì dobbiamo intenderlo come uno strumento utile per stimolare la fantasia e trasformare il momento di gioco in una vera e propria occasione di crescita e apprendimento. Di seguito alcuni utili consigli su come scegliere i giocattoli più adatti per ogni età.

Oltre ai giocattoli, un altro dilemma sugli acquisti è quello inerente l’abbigliamento.
Se cerchi uno store online dove poter acquistare i migliori brand della moda bambino/bambina, dai uno sguardo al nostro sito MonPetit, troverai centinaia di proposta con incredibili promozioni! Clicca e scopri subito tutte le nostre offerte

Per i neonati i migliori giocattoli siamo noi genitori

I primi giocattoli di ogni neonato devono essere mani, braccia e voce dei genitori, nei primi mesi di vita il bambino ha infatti necessità di creare un legame con le persone che gli stanno attorno, ascoltare la voce dei genitori, ricevere carezze, essere coccolati con piccoli gesti sono piccole cose, ma necessarie per il sano sviluppo del bambino, che così può sperimentare le prime interazioni in modo attivo e non passivo come potrebbe essere con qualunque altro giocattolo.
Anche svolgere semplici attività come osservare foto e video sullo smartphone, ascoltare i suoni di un giocattolo musicale o maneggiare un semplice sonaglio risulta essere più stimolante e divertente se il piccolo lo fa insieme ai genitori.

Ricorda che i bambini nei primi anni di vita amano giocare con scatole, secchi e contenitori utilizzati in casa, una semplice pentola e un mestolo di legno possono facilmente trasformarsi in uno strumento musicale a percussione. Dare sempre libero sfogo alla loro fantasia, si rimarrà piacevolmente sorpresi di quante cose riescono a immaginare, magari per noi adulti davvero impensabili.

“Giocattoli naturali”, il meglio per i tuoi bambini

È sempre più complicato reperirli in commercio, ma i giocattoli di legno, magari lavorati per non ospitare nessuna sostanza tossica, rappresentato un’eccellenza dei giochi per bambino; il legno è il materiale ancestrale per eccellenza, raccoglie in sé storia, trasmette sicurezza, è facile poterlo riutilizzare creando un legame che dura nel tempo. Se poi il giocattolo di legno viene fatto a mano, magari da un genitore, parente o amico, ecco che il bambino riesce a creare o rinforzare con questi un legame importante fatto di passione e amore. Sebbene siano prodotti di nicchia, diverse aziende hanno deciso di sposare il legno per la produzione dei loro giochi e allora ecco che non diventa complicato, anche grazie all’e-commerce, scovare negozi che mettono a disposizione dei loro clienti una gran varietà di prodotti: gioco viti e bulloni, il banco da lavoro o degli “uccellini con martelletto”, il gioco mela e bruco, l’intramontabile cucina, il set dei sonagli, puzzle, trenini e strumenti musicali. Un buon sito dove comprare queste proposte e tante altre è RocketBaby

Scegliere i giocattoli per i bambini
Un gioco in legno con tante forme a incastro, utilissimo per sviluppare le abilità del piccolo, magari giocando insieme. Un classico gioco che consente di imparare a distinguere e riconoscere le forme, i colori e gli oggetti.

Imparare giocando

Esiste una nicchia di giochi progettati per unire l’aspetto ludico con quello formativo, giochi in grado di stimolare la creatività dei più piccoli, aiutandoli a sviluppare le loro abilità, ma anche immaginazione, memoria, percezione visiva, concentrazione, insomma un vero e proprio strumento per completare la loro formazione. Lavagne magnetiche, scatole delle forme da incastrare, orologi in legno, piramidi impilabili, lettere giganti da unire per comporre parole, abaco e labirinti sono solo alcune idee di giochi educativi. In questo contesto i migliori giocattoli sono quelli che consentono al piccolo di utilizzarli più volte nel tempo e in modo diverso, incoraggiando così il bambino a usare l’immaginazione, la creatività e le capacità di risoluzione dei problemi.

Scegliere i giocattoli per bambini in base all’età

Sulle confezioni dei giocattoli sono sempre riportate informazioni sulla fascia d’età dei piccoli utilizzatori, tuttavia sono informazioni da valutare esclusivamente dal punto di vista della sicurezza, soprattutto se si pensa che i bambini sotto i tre anni tendenzialmente amano portare tutto in bocca tirando, pungolando e torcendo i giocattoli; in questo caso quindi da bandire tutti quei giochi che potrebbero contenere elementi che i più piccoli potrebbero ingoiare: batterie a bottone, magneti, piccoli oggetti di polistirolo o plastica, palloncini non gonfiati o rotti, monete, glitter etc. Cerca giocattoli ben costruiti con elementi fissati opportunamente e non facilmente staccabili, privi di spigolature o con elementi appuntiti; di tanto in tanto controlla che i giocattoli non presentino piccole parti danneggiate che potrebbero rappresentare un pericolo. In aggiunta, ricorda anche che alcuni giocattoli – anche quelli consigliati per i bambini piccoli – potrebbero emettere suoni in grado di disturbare o finanche danneggiare l’udito del bambino.
Non commettere mai l’errore di scegliere scegliere i giocattoli per i bambini quando il gioco è palesemente indicato per un bambino più grande o più piccolo rispetto all’età di chi lo utilizzerà, inutile comprare un gioco di società a un bambino di 5-6 anni, sarà poco apprezzato oppure aperto e riposto immediatamente su uno scaffale o da qualche altra parte finendo per diventare un ricettacolo di polvere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo carrello

Carrello vuoto

0